martedì 1 agosto 2017

LA RIMOZIONE DELLE FRUSTRAZIONI

"La paura di NON ESSERE AMATI blocca il flusso dell'amore. Attira i guai, attira le malattie. La catena dello stress inizia dalla paura "non mi amano", che si trasforma in un sentimento di colpa. Il sentimento di colpa si trasforma in altre paure, e altre paure si trasformano in rabbia. Parleremo male dello stress finché non capiremo cosa ci insegna".

Viilma Luule


Per iniziare a combattere i mali dell'anima: LA RIMOZIONE DELLE FRUSTRAZIONI !


"Frustratio (lat.)": la mancata soddisfazione di un desiderio, la delusione per ciò che non si è avverato. La frustrazione è uno stato psichico che sorge in una situazione reale oppure in presenza dell'impossibilità di soddisfare un bisogno; in altre parole, questo stato sorge quando i desideri non corrispondono alle possibilità che abbiamo.
Non si tratta solo degli ostacoli, ma anche di una forte motivazione di una persona per il raggiungimento di certi obiettivi. Questa situazione può essere vista come traumatizzante, perché è percepita come una minaccia alla soddisfazione di un certo bisogno o desiderio. La frustrazione genera una serie di processi emotivi: la delusione, l'ansia, persino la disperazione.
Una frustrazione arriva in assenza di un risultato atteso o desiderato, ma in questo stato le persone

continuano ancora a lottare per realizzare ciò che attendono, anche senza sapere esattamente che cosa si deve fare per riuscirci.

Le frustrazioni conducono all'aggressività, e l'aggressività genera l'ansia. L'ansia fa nascere delle reazioni difensive. Il sistema nervoso di una persona frustrata, se queste situazioni si ripetono spesso, subisce dei seri danni, e le conseguenze possono influenzare sia la sfera emotiva sia la sfera psichica di una persona per il resto della sua vita. Una frustrazione è collegata spesso all'aggressione: un atto dell'aggressione è spesso causato dalle frustrazioni accumulatesi per anni.


Noi tutti nella vita abbiamo conosciuto uno stato di frustrazione per colpa dell'impossibilità di ottenere ciò che si voleva: un'attenzione da parte del partner, una promozione, un successo nell'arte e così via; l'elenco potrebbe essere lungo. A volte rimoviamo una frustrazione distruggendo degli oggetti: un esempio classico sono i piatti che si tirano addosso i coniugi litiganti perché non riescono ad avere un rapporto come si vorrebbe.


E' molto importante togliere delle frustrazioni accumulatesi nella coscienza per sostenere la nostra salute emozionale; e in questo può aiutare il programma: tutte le vostre frustrazioni e le loro conseguenze saranno rimosse dalla vostra coscienza tramite i ritmi isocronici molto calibrati su uno sfondo musicale rilassante.

E' possibile rimuovere una frustrazione?

Si, è possibile. Una frustrazione lascia una netta impronta nella coscienza, gli scienziati possono persino misurare il grado della frustrazione tramite un EEG, tanto è forte la sua azione sul nostro cervello. La chiave per la sua rimozione sta nel bilanciamento dell'attività degli emisferi; si usano determinate frequenze per l'emisfero destro e altre frequenze per l'emisfero sinistro. Per questo è così importante lavorare con il programma indossando le cuffie e controllando i loro poli.

L'azione delle frequenze permette di eliminare la tensione, di apportare la calma, di far tornare ad una vita normale, di cambiare i punti di vista su certe situazioni. Potreste verificare l'efficacia del programma da soli – già dopo alcuni minuti proverete un sollievo e cambierete il vostro modo di vedere alcuni problemi.
Le particolarità del programma:
La prima e la più importante particolarità è questa: si può lavorare con il programma SOLO con le cuffie; non funzionerà se ascoltatelo come sfondo.
Bisogna controllare molto bene che la cuffia DESTRA vada indossata sull'orecchio DESTRO, e la cuffia SINISTRA sull'orecchio sinistro. Se le scambiate, il programma perderà la sua efficacia. Controllate che la polarità delle cuffie sia giusta, è indispensabile.
La terza particolarità del programma: potere lavorare con il programma soltanto nella prima metà della giornata e non più tardi delle ore 17, altrimenti potreste incontrare problemi nell'addormentarvi. Meditate mettendo l'audio sui toni MEDI, evitate i suoni troppo alti, possono ridurre il beneficio che apporta il programma.
La quarta particolarità del programma: la sua efficacia aumenterà ad ogni nuovo ascolto, prima di raggiungere il suo picco; perciò è meglio non lavorare con il programma troppo spesso, bisogna farlo non più di una volta al giorno facendo passare un giorno tra gli ascolti (si medita a giorni alterni).

Un ascolto caotico e come sfondo, facendo altra attività, non è ammissibile, e potrà cancellare i benefici del programma.
Come meditare:

Il programma vi aiuterà se meditate con esso, se non lo ascolterete come sfondo. Un semplice ascolto non permetterà di raggiungere i risultati, meditate e non ascoltatelo passivamente! Assumete una posizione comoda, chiudete gli occhi, fermate il dialogo interiore e già dopo alcuni minuti entrerete in un piacevole stato di rilassamento. Una persona media ci impiega circa 8 minuti. Prima di meditare è meglio bere un bicchiere d'acqua.
Con questo programma occorre lavorare SOLO con le cuffie stereo.
Una dettagliata descrizione della tecnica di meditazione è qui: Come meditare in maniera corretta

Non si consiglia l'ascolto di questo programma ai malati di epilessia, ai portatori di pacemaker, alle donne in stato di gravidanza e ai ragazzi minori di 16 anni.

Link LA RIMOZIONE DELLE FRUSTRAZIONI

Anvanced Mind Italia

© Lenny Rossolovski 2014. All rights reserved, Tutti i diritti riservati
Solo per uso personale.


http://altrarealta.blogspot.it/

Nessun commento:

Posta un commento